PASTE GENOVESI

Tipico dolce di Erice, una cittadina medievale in provincia di Trapani situata sull'omonimo monte Erice. Se avete in programma un viaggio in Sicilia occidentale non potete fare a meno di farvi una tappa per godervi l'atmosfera davvero unica. Passando vicino alle pasticcerie sarete attratti dal profumo delle genovesi che vengono sfornate in continuazione e quindi potrete gustare un prodotto sicuramente fresco ed appena preparato. Si tratta di un dolce di pasta frolla ripieno di crema che veniva preparato dalle suore del convento di clausura di San Carlo. La ricetta originale è andata perduta in quanto le suore erano molto gelose dei loro segreti anche se la loro eredita gastronomica è stata raccolta dalle pasticcerie del luogo. Anche questa ricetta non ha la presunzione di essere la ricetta originale ma solo una sua interpretazione. La ricetta originale, molto probabilmente prevedeva la farina di semola rimacinata, io per renderle ancora più friabili o usato la farina 00 e la fecola di patate.

Difficoltà: Bassa

Porzioni: 10

Categoria: Dolce

Preparazione: 30 min.

Tempo Cottura:

Calorie per porzione (kcal) : 230

PASTE GENOVESI

5 stelle in base a 16 recensioni

Ingredienti

Per la pasta frolla:
- 150 gr di farina 00
- 150 gr di fecola di patate
- 150 gr di burro
- 100 gr di zucchero a velo
- 2 tuorli
- 1 cucchiaio di acqua fredda
- buccia grattugiata di 1 limone
- vanillina
- 1 pizzico di sale
Per la crema:
- 1 tuorlo
- 2 cucchiaia di amido di mais
- 2 cucchiaia di zucchero
- 1 baccello di vaniglia
- 220 ml di latte
Per decorare:
- zucchero a velo.

Preparazione

Setacciate le farine e versatele sulla spianatoia, unite la scorza grattugiata del limone, il sale,
una punta di vanillina; amalgamatevi il burro senza un vero e proprio impasto.
Aggiungete lo zucchero, i tuorli e il cucchiaio di acqua,lavorate insieme tutti gli ingredienti per
pochi minuti in modo che il composto diventi omogeneo, ma non elastico. Formate una palla avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per un'ora.
Affinchè la pasta frolla durante la cottura non perda la friabilità non va lavorata troppo a lungo.
Preparate la crema: fate riscaldare il latte con il baccello di vaniglia in un tegame; lasciatela in infusione e nel frattempo, in un secondo tegame, montate il tuorlo con lo zucchero così da ottenere un composto cremoso e soffice e incorporatevi anche l'amido di mais.
Togliete il baccello di vaniglia dal latte e versatelo sul composto mescolando vigorosamente.
Mettete il tegame sul fuoco lento fino a quando si addenserà non deve bollire. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Prendete la pasta frolla e stendetela in una sfoglia dello spessore di circa 3-4 mm, ritagliate dei dischi, mettete al centro di un disco un cucchiaino colmo di crema e ricoprite con un altro disco, sigillate bene e ritagliate; e continuate così a formare le altre paste.
Mettete le paste in forno preriscaldato a 180° e cuocete per 25 minuti. Togliete le paste dal forno spolverizzate con zucchero a velo. Queste paste vanno gustate calde.

Posted on 2010-11-21 12:10:20 by

Categoria: Cucina - Ricetta - Dolce