SFINCI SICILIANE

Le sfinci sono un dolce tipico siciliano del periodo natalizio, ma si possono preparare in ogni stagione ed in alcune città si preparano per carnevale. Probabilmete sono di origine nord africana in quanto dei dolci simili si preparano in tutto il nord africa, mentre il nome può derivare dal latino spongia che significa spugna. Ognuno ha la sua ricetta ma il risultato è sempre un dolce molto buono è gustoso. Ti puoi divertire a fare delle piccole varianti alla ricetta, come sostituire il latte con acqua o succo di arancia ed in questo caso diventano vegane. Puoi aromattizzarle con del vino marsala o vaniglia e dargli la forma che più preferisci anche se la forma tipica è a pallina e questo la rende un ottimo finger food. Se sei a dieta ti puoi limitare a mangiarne una sola oppure se non riesci a resistere ne puoi mangiare un piatto intero. Sono ottime da mangiare croccanti appena fritte ma non solo male il giorno dopo quando lo zucchero si è sciolto e ne ha aromatizzato l'interno.

Difficoltà: Bassa

Porzioni: 6

Categoria: Dolce

Preparazione: 45 min.

Tempo Cottura:

SFINCI SICILIANE

5 stelle in base a 3 recensioni

Ingredienti

- 250 grammi di patate
- 250 grammi di farina 00
- 400 ml di latte
- 15 grammi di lievito di birra
- 2 cucchiaia di zucchero
- scorza grattugiata di arancia o limone
- un pizzico di sale
- cannella in polvere
- zucchero per infarinare
- olio di arachidi per friggere

Preparazione

Lessate le patate. Con lo schiacciapatate schiacciate le patate.
Fate intiepidire il latte, e scioglieteci il lievito di birra. Versare il latte sulle patate ed unite la farina, la scorza di arancia grattugiata e lo zucchero. Aggiungete un pizzico di sale.
Amalgamate bene tutti gli ingredienti, potete usare la planetaria o utilizzare uno sbattitore elettrico con le fruste a gancio.
Lavorate finché non ottenete un impasto omogeneo, liscio e piuttosto morbido. Mettete l'impasto a riposare, coperto e lasciare lievitare per circa un'ora o fino a quando l'impasto sarà raddoppiato. Assicuratevi che la scodella sia sufficientemente capiente perchè lievitando l'impasto cresce parecchio.
Preparare un piatto con zucchero e cannella che servirà per tuffarci dentro le sfinci appena fritte.
Riscaldate l'olio in una padella e quando è a temperatura cominciate a buttare dentro le palline girandole di tanto in tanto. Per ricavare le palline puoi usare due cucchiai come per fare delle chenelle.
Quando le sfinci saranno belle dorate, toglietele dalla padella e mettete a scolare qualche secondo su carta assorbente, passateli nello zucchero e cannella, metteteli in un piatto da portata e servite.

Posted on 2019-12-15 22:21:39 by

Categoria: Cucina - Ricetta - Dolce